Trama

Kenny Witowski è un ragazzino delle scuole medie come tanti altri, che ama trascorrere il tempo libero trafficando al computer. Un giorno, il ragazzo avvia una fitta corrispondenza con un tizio che si nasconde dietro il nickname "Joe", ma dopo un certo periodo scopre che il suo interlocutore altri non è che l'inquilino della Casa Bianca...

 

Titolo originale Mail to the Chief

Produzione USA 1999

Regia Eric Champnella

Interpreti
Ashley Gorrell
Holland Taylor
Randy Quaid
Bill Switzer

Durata 89'

Genere Commedia


Un filmetto senza pretese, ma che mi è piaciuto moltissimo.
Uno di quei film alla Walt Disney, che io adoro.
L'hanno dato stamattina in TV e me lo sono gustato dalla prima all'ultima inquadratura.
Il Presidente in questione, Joe, è in piena campagna elettorale ed è sotto di parecchi punti nei confronti del suo avversario, quando...
...in uno di quei dibattiti faccia a faccia, in cui sta andando peggio del solito, se ne esce con una battuta non prevista dai discorsi ufficiali preparati dal suo staff.
Grande successo, applausi a scena aperta, recupero di parecchi punti.
La sua equipe gli chiede spiegazioni in merito a quella battuta e lui candidamente confessa di averla attinta da una "chattata" avuta con un ragazzino 13enne.
Da prima stupore, poi paura, infine curiosità...per farla breve, Kenny, il ragazzino, viene contattato di nascosto dalla Casa Bianca e diventa praticamente il "consulente" per la campagna elettorale, oltre che amico intimo del Presidente.
La cosa deve essere tenuta segreta, perchè se la si sapesse addio rielezione.
Al ragazzino non viene chiesto di tenere il segreto, perchè i volponi dello staff sanno che nessuno gli crederebbe.
Cosa che succede puntualmente.
Nessuno gli crede, men che mai i genitori, che anzi lo mettono in punizione per aver raccontato delle "bugie".
L'avversario di Joe sta per scoprire qualcosa e così lo staff costringe il Presidente a tagliare qualsiasi rapporto con il ragazzo.
Kenny cerca di contattare il Presidente per chiedergli aiuto visto che nessuno gli crede e la sua vita di adolescente sta andando a rotoli, ma tutti i canali che prima aveva a disposizione, ora non funzionano più.
Finchè un giorno, dal computer della scuola (il suo di casa è stato messo sotto sequestro dal padre) riesce ad inviargli una mail:
"Aiutami..."
Il Presidente la legge, chiede al suo staff cosa significhi quella richiesta d'aiuto, lo staff cerca di tergiversare, ma alla fine Joe scopre come stanno le cose e allora, fregandosene di tutto e di tutti, proprio l'ultimo giorno della campagna elettorale, braccato dai mass media, si reca ugualmente a casa di Kenny per chiedergli perdono :-)))))))))))))
Lieto fine.
Kenny lo perdona.
Joe viene rieletto Presidente.
Kenny, a sua volta, viene eletto Presidente della Commissione della sua scuola e porta al ballo di fine anno la sua ragazzina, scortato con tutti gli onori dagli uomini del Presidente.
 
Ditemi che sono scema, ditemi quello che volete...ma questi sono i film che adoro...
:-))))))))))))
Leyla
 
Bologna, 15 Giugno 2005
 

Indietro

 
..