I pompieri di Viggiù

Per volere del Visconte
su parere del Barone,
han formato la sezione
dei Pompieri di Viggiù.
... Pompa qua... pompa là...
Pompa su e pompa giù...


Ed a spese del Marchese
han comprato le divise
con feluche a larghe tese
e pennacchi rossi e blu...
... Pompa qua... Pompa là...
Pompa su e pompa giù!


... Indi a scopo addestrativo,
il paese hanno incendiato
e il reparto s'è schierato
e ha gridato "Ip Ip Hurrà!"
... Viva qua... Viva là ...
Viva su evviva giù!

Viva i Pompieri di Viggiù
che quando passano
i cuori infiammano!
Viva i pennacchi rossi e blu
... Viva le pompe dei pompieri di Viggiù!

Affrontarono l'incendio
con le pompe verso sera.
Però l'acqua, ahimè, non c'era
per potere funzionar!
... Pompa qua... Pompa là...
Pompa su e pompa giù!
Però, il Capo, ebbe un'idea
veramente peregrina:
caricò con la benzina
tutti quanti gli estintor! ...
Pompa qua... Pompa là...
Pompa su e pompa giù! ...
Ed in meno d'un secondo
nel villaggio già bruciato
tutto in fumo se n'è andato
il plotone dei Pompier...
Viva qua... Viva là...
Viva su, evviva giù!

Viva i Pompieri di Viggiù
che quando passano
i cuori infiammano!
Viva i pennacchi rossi e blu
...Viva le pompe dei pompieri di Viggiù!

Viva i pennacchi rossi e blu
...Viva le pompe dei pompieri di Viggiù!
 
 
Piccole curiosità
I pompieri di Viggiù, nell’autunno del ’38, letteralmente spopolava:
merito del testo, che rivelava doppi sensi piuttosto pesanti
riportando in auge l’allusione sessuale
così in voga nei vecchi tempi del Café-chantant;
e merito anche dell’allegra interpretazione di Clara Jaione,
fresca vincitrice di un concorso di voci nuove indetto dal Radiocorriere.
Il maestro Razzi aveva deciso che alla ragazzina ben si adattava
un repertorio scanzonato e chiese al maestro Fragna
di inventare un motivetto orecchiabile apposta per lei.
Fragna lo compose e lo dettò al telefono a Rastili
–il paroliere giusto per quel genere di brani–
e da un’interurbana nacque così il brano.
 
 
 
Piccole curiosità 2
I pompieri di Viggiù esistono veramente,
o meglio esiste Viggiù,
che ovviamente hai i suoi pompieri
Dove?
Eccola, in Lombardia

 
 
Ed ho anche scoperto che a Viggù nel 2003 si è tenuto il
10° Raduno Nazionale dei Pompieri...
 
 
...ed io che pensavo che questo nome fosse solo frutto della fantasia
 
Leyla